Campeggio - Tende da campeggio - Zaini da trekking - Scarpe da trekking - Tende ferrino - Tende alpinismo - Attrezzature da montagna - Cookie Policy


Scarpe da trekking.


Accompagnando gruppi su per i monti, ho modo di vedere l'equipaggiamento di ciascuno, ricevendo allo stesso tempo numerose domande del tipo: ma che scarponi devo usare? Lo zaino va bene così? E per la pioggia che mi devo mettere? Sono utili i bastoncini? Cercherò di dare alcune risposte a queste importanti domande, ma prima devo fare una doverosa premessa. La scelta dell'abbigliamento e dell'equipaggiamento in generale è di tipo personale, che dovrebbe derivare dall'esperienza accumulata andando per sentieri. Io vorrei condividere la mia esperienza, che, per quello che vale, è e rimane una cosa soggettiva.

Altra sotto-premessa: secondo me l'abbigliamento e gli accessori che ci portiamo in montagna hanno lo scopo di massimizzare la sicurezza e il comfort (in quest'ordine esatto).

E adesso vai di scarponi.
Perché parto proprio dal basso? Perché gli scarponi (insieme alle calze, con le quali fanno un binomio indivisibile) sono la cosa più importante per noi escursionisti. Gli scarponi ci danno il grip che serve sul sentiero e contemporaneamente ci protegge il piede e la caviglia. La scelta dello scarpone ideale è quasi un'arte e qui ti vorrei dare i miei personali consigli:

A casa pensa bene a qual'è lo scopo degli scarponi che vorresti acquistare. Fai passeggiate tranquille 4-5 volte all'anno? Oppure pensi di fare trek settimanali? Magari vai in giro anche d'inverno? Giochi anche con le ferrate e/o i ghiacciai? Insomma fai mente locale su quali sono le tue esigenze montanare hai un paio di calze specifiche per l'escursionismo? Se non le hai, vai in un negozio specializzato di articoli di montagna e comprane un paio armati di tempo (dedica una mezza giornata a questo esercizio) e pazienza e vai, con il tuo paio di calze, in un negozio specializzato, dove i commessi ti danno retta e consigli. Spiega loro quali sono le tue esigenze (vedi punto 1) e chiedi di provare 2-3 paia di scarponi di marche diverse adatte al tuo scopo. Ogni azienda produce scarponi secondo i propri modelli di piedi e dato che ciascuno di noi ha un profilo diverso, occorre trovare quello che più si adatta alle nostre esigenze Infilati le calze, infilati il primo paio di scarponi (tutti e due, non solo uno), chiudili bene (come se stessi partendo per un'escursione) e comincia a camminare. Non uno o due minuti: vai avanti e indietro per il negozio per un quartro d'ora e non "vergognarti" di questo, stai per spendere un po' di soldi ed è un tuo sacrosanto diritto fare queste prove. Alcuni negozi sono dotati di pedane inclinate, che sono lì apposta per provare gli scarponi in salita e in discesa; chiedi al commesso se ce l'hanno. In caso negativo, cerca una salitina (per esempio quelle per superare le barriere architettoniche con le carozzelle) e fai il tuo su e giù. Cambia scarponi e rifai il giro del punto 4 con tutti i modelli da provare Alla fine, capirai da te quali sono gli scarponi più confortevoli e adatti al tuo piede

Scarponi Alti da trekking. Scarponi Bassi da trekking.

Questo giochino non è sicuro al 100%, perchè solo andando una o più giornate intere in montagna potrai capire se gli scarponi sono adatti o meno, ma almeno cerca di minimizzare i rischi. Altri consigli:

  • Se pensi di frequentare la montagna abbastanza assiduamente (almeno un paio di volte al mese), non lesinare sul prezzo. Lo so che gli scarponi rappresentano un vero investimento economico, ma se fai la scelta giusta, ti accompagneranno per anni e anni con grande soddisfazione. Se provi a confrontare i prezzi delle scarpe da città con quelle degli scarponi, ti renderai conto di interessanti analogie
  • A meno che tu non faccia solo passeggiate su terreni quasi piatti e poco sconnessi, lo scarpone dovrebbe essere sempre di tipo "alto", cioè con la copertura della caviglia, in modo che questo nostro importante snodo sia adeguatamente protetto
  • La suola migliore è quella in Vibram, che è riconoscibile dal logo giallo con tanto di scritta, posto proprio nella suola
  • A proposito di suole, puoi chiedere al commesso di farti provare scarponi risuolabili. Non tutti lo sono, in quanto molti modelli hanno la suola presso-fusa con la tomaia, il che vuol dire che quando la suola è ridotta ad una gomma da F1, devi buttare via tutto lo scarpone. Normalmente costano di più, ma alla lunga è un investimento che potrebbe valerne la pena (dipende sempre da qual'è la tua frequentazione della montagna)
  • Molti scarponi sono dotati di una membrana interna (il Goterex è la migliore, ma ce ne sono altre simili), che permette di lasciar traspirare il piede e allo stesso tempo di non lasciar passare l'acqua dall'esterno. Ma non illudetevi: se state una giornata in mezzo ad un acquazzone, è impossibile che il piede rimanga asciutto, però nei casi intermedi funziona egregiamente
  • Hai finalmente i tuoi scarponi. Esci dal negozio e da domani saranno i tuoi fedeli compagni di viaggio. Mi raccomando: fatti dare la scatola originale dove li farai riposare nel periodo per te morto, non buttare via nè lo scontrino nè il bugiardino che accompagna sempre un paio di scarponi: sul bugiardino troverai le informazioni per la loro manutenzione e pulizia (ho visto gente che buttava via 200 euro di acquisto, mettendo ad asciugare gli scarponi attaccati ad una stufa accesa!!!)


  • Gli scarponi "moderni" non devono essere "rodati" e, se scelti bene, non fanno venire vesciche, che si formano quando l'accoppiata scarpone+calze è troppo larga rispetto al tuo piede oppure se non hai stretto bene le stringhe. In questo caso, l'unica soluzione sono i mitici Compeed, dei cerotti speciali (carissimi!!!), che trovi in farmacia
  • A proposito di stringhe, ecco un mio vecchio pallino: ricordati di mettere nello zaino una stringa di riserva: non pesa niente e può diventare fondamentale il giorno che ti si spezza in due una di quelle montate sugli scarponi (magari sei nel bel mezzo di un trek settimanale e rimani senza una stringa... non è mica bello...).
Ed ora non ti resta che mettere alla prova i tuoi nuovi scarponi... l'importante è che siano della tua misura.



Copyright Campeggio e Trekking 2007 - 2010.
Realizzazione siti Web Service